ANGLO ARABI IN AMERICA

L’anglo-arabo in America è abbastanza recente. L’allevamento su vasta scala iniziò qui durante la seconda guerra mondiale, quando arabi di razza pura dalla Polonia e dalla Germania furono posti sotto la protezione dell’esercito degli Stati Uniti su richiesta della Polonia. Furono portati in America come cavalli di cavalleria e registrati nel libro genealogico dei mezzosangue dell’esercito americano Remount. Il Remount Service prestò stalloni arabi agli allevamenti, suggerendo un incrocio con purosangue per produrre un grande cavallo di cavalleria. L’AHA acquistò sia il registro dei cavalli Half-Arabian che quello Anglo-Arabian nel 1951, quando il servizio di rimontaggio degli Stati Uniti fu interrotto.

Ci sono circa 11.300 anglo-arabi registrati presso l’AHA. Nel 1991 c’erano 200 nuove registrazioni, rispetto ai 4.200 anglo arabi di quell’anno. Nel 2004 sono stati registrati 111 anglo arabi; altri 144 seguirono nel 2005.

Fino a una modifica delle regole nel 1986, gli Anglo Arabi non erano idonei per spettacoli e programmi sponsorizzati dall’AHA. Recentemente, c’è stata una nuova regola, che ha permesso agli stalloni anglo-arabi di esibirsi agli spettacoli dell’AHA in determinate classi. La speranza era che ciò avrebbe aumentato le registrazioni di cavalli anglo-arabi (fino a quel momento, le regole dell’AHA proibivano di esporre in uno qualsiasi dei loro spettacoli qualsiasi stallone di razza superiore a un anno). Nel 2000, AHA e USEF hanno approvato una modifica alle regole che consente a tutti gli stalloni di razza di esibirsi in qualsiasi classe di performance, a partire dal dicembre 2000.

Negli Stati Uniti, anche se non così popolari come in Europa, anche gli anglo-arabi hanno lasciato il segno. Il  *Nos  Ecus , di razza francese,  è stato nominato cavallo dell’anno The Chronicle of the Horse  Event e ha vinto l’evento internazionale di 3 giorni CCI*** a Fair Hill con Karen O’Connor. Lendon Gray ha condotto una campagna per  Kitwell Consul++ , che ha vinto 14 USDF All Breed Awards, ha gareggiato fino al livello Grand Prix e ha vinto le prove di selezione olimpica , oltre a quattro Top Ten nazionali statunitensi in Dressage e una riserva in Show Hack.

MJ Take Five  non è stato solo il cavallo dell’anno AHSA per diversi anni e ha ottenuto titoli sia regionali che nazionali in Working Hunter, Show Hack, Jumpers, Western Pleasure e Hunter Pleasure, ma ha anche vinto il campionato Half-Arab Halter della regione 7 nel 1992 .

Beverly Grey ha gareggiato con il suo castrone anglo  AA Omner  nella resistenza, registrando 9.000 miglia totali. Hanno ottenuto 18 premi Best Condition ed erano nella Top Ten il 98% delle volte. Omner  è stato nominato Endurance Horse of the Millenium dall’AERC e ne ha persino fatto un modello Breyer. Prima di morire nel 2005,  Omner  era un cavallo da equitazione terapeutico per bambini. 

Il pilota di resistenza Matthew Mackay-Smith ha guidato il suo castrone anglo,  WC Freiheit,  a 1450 miglia a vita, inclusi 2 premi Best Condition; e vincendo sia Old Dominion 100 che Tevis 100 nel 1995. 

La IAHA ha assegnato allo stallone  Shalom Mishkoh+//  lo Special Recognition Award 1993: è un pluricampione di Dressage a livello del Prix St. Georges. Il castrone anglo molto atletico era dello stallone egiziano dritto Serenity Osiris (*Khofo x Serenity Bint Nadia) e di una cavalla purosangue vincitrice della posta in gioco, Echo Princess.

In una competizione aperta, ha vinto innumerevoli titoli, passando dal livello I di dressage al livello I di livello intermedio (il livello successivo al di sopra del Prix St. Georges). Mishkoh è stato il campione nazionale canadese di dressage su 40 Warmbloods. Ha portato a casa il blues in una competizione aperta in spettacoli che vanno da Bloomfield al Devon fino a Detroit. Più volte ha vinto il Tournament of Champions in Canada.

Nella competizione araba,  Mishkoh  ha vinto otto Campionati Nazionali, due Riserve e 12 Top Ten. Ha 17 campionati regionali, una riserva regionale e 19 premi nella Top Five. Il castrone ha ricevuto il Legion of Supreme Excellence Award della IAHA nel giugno 1994, al 14° Evento Egiziano Annuale

L’FC Ambush+/  è stato campione nazionale degli Stati Uniti al terzo livello e tra i primi dieci al quarto livello e cavallo dell’anno dell’USDF al Prix St. Georges e ai livelli Intermediare I nel 1992. È stato campione della riserva nazionale degli Stati Uniti al quarto livello nel 1993, campione nazionale degli Stati Uniti in Fourth Level nel 1994 e US National Reserve Champion al Prix St. Georges nel 1997.

La cavalla dell’anno USEA 2002 è stata la cavalla anglo araba francese  Rose Tremiére dei canadesi Bruce Mandeville e Nicole Shinton,  che è stata anche selezionata per la squadra dell’evento olimpico canadese nel 2003 dopo il suo primo anno di gare in questo continente. È di  Tango de Brejoux , padre di  Nos Ecus , e sta ancora gareggiando con successo dopo una pausa per riprendersi da un infortunio, e ha gareggiato nel 2006 American Eventing Championships.

Fanny De La Tour , una fattrice anglo araba cavalcata da Daviid Raposa, è al primo posto nella classifica FEI Jumper mondiale. Nel 2005, hanno vinto il $ 65.000 Grand Prix of Pennsylvania National, $ 25.000 Open Jumper Challenge e $ 50.000 Grand Prix a HITS on the Hudson e la $ 75.000 Budweiser World Cup of Syracuse. Questa cavalla eccezionale è ora in mostra per la squadra svedese

Vermiculus garista alla Rolex

L’anglo-arabo Vermiculus ha gareggiato alla Rolex quest’anno con l’olimpionica Lauren Kieffer in sella. 

Groesbeck è apparso sulla rivista ANGLO Arabian Sport Horse

Nel bel mezzo di una favolosa stagione di eventi, Katy Groesbeck con i suoi 2 fratelli anglo-arabi sono apparsi nel numero di agosto/settembre di THE ANGLO ARABIAN.

Rose Tremière
Rose Tremière
Rose Tremiére e Bruce al North Georgia Double Banks
Fanny De La Tour
Fanny De La Tour

IL CAVALLO SPORTIVO INTERNAZIONALE

Sulla scena mondiale, gli anglo arabi continuano a stupire. C’erano 6 anglo-arabi che gareggiavano in squadre equestri alle Olimpiadi del 2004 ad Atene. Il famoso  Tamarilllo  e William Fox-Pitt hanno contribuito a guadagnare la medaglia d’argento della squadra britannica; EHK  Mozart  e  Rally  LF  per il Brasile; Debat d’Estruval  per la Francia (medaglia d’oro per la loro squadra) e  Vent  d’Arade  per l’Italia tutti in eventing. Il francese anglo-arabo  Dileme de Cephe  [Starky d’Anchin x Cephile (Et Hop)] è arrivato decimo nel Team Showjumping per la Francia. È anche vincitore della Coppa del Mondo di salto ostacoli in Italia.

acqua di dibattito

Un esempio di allevamento anglo-arabo tedesco di successo è lo stallone  Troupier  di  Kallistos , che per molti anni ha partecipato a competizioni internazionali di eventi, tra cui i campionati del mondo e le Olimpiadi del 1996 per la Danimarca.

Crocus Jacob *ENE HN  (Emir de la Fot) guidato da Jean-Luc Force (Francia) è stato membro della medaglia d’argento della squadra di eventi ai Giochi equestri mondiali di Jerez nel 2002, finendo 8° individualmente. È stato raggiunto alle Olimpiadi del 2000 dai compagni di squadra anglo  Twist la Beige*HN  e Amouncha  per un decimo posto per la Francia. Crocus  Jacob  ha vinto anche molti campionati mondiali ed europei nel corso di una lunga carriera.

Da segnalare anche i due celebri saltatori  Alco  (Nanval) e  Paprika della Loggia (Fougueux AA) rispettivamente in gara in Belgio e in Italia e  Urus d’Olympe  (Saint Erwan AA) che hanno corso in Dressage con i colori brasiliani.


Annuncio Pubblicitario